LE MIE 5 REGOLE ALIMENTARI 

LA MIA LINEA ALIMENTARE 

Premettendo che questa è solo la mia linea alimentare , dato che non sono un nutrizionista o dietologo ecco cosa seguo ed i miei principi :

1 Mangiare di più in alcuni momenti giornata aiuta la produzione di leptina che sviluppa il metabolismo ,inoltre la mattina cerco di ingerire carboidrati a lento rilascio per poter controllare la fame Fino al primo spuntino della metà mattinata .

 Al mattino noi veniamo da un digiuno notturno durante il quale il nosto corpo ha attinto dalle proprie scorte di glicogeno. In virtù di questo gli zuccheri che assimiliamo al mattino vengono presi dal nostro corpo per ipristinare tali scorte
2.Il muscolo brucia calorie anche a riposo quindi va sviluppato quindi non solo attività aerobica 

3Mangiare ogni 3 ore circa per non arrivare a tavola affamati , infatti se si arriva a tavola a pranzo a cena con troppa fame si è sbagliato in precedenza .
4 Se il corpo non ha nutrimento ogni 3 ore attacca la muscolatura e avviene il cosiddetto autocannibalisno con perdita di massa magra 

5 Non stare per troppo tempo in deficit calorico per due giorni magari aumentarle così il corpo non si sente più in carestia… e brucia di nuovo infatti se il corpo si abitua al deficit calorico avviene una specie di autosostentamento e abitudine al deficit calorico 

COLAZIONE DA RE PRANZO DA PRINCIPE CENA DA POVERO …

Molte persone mi chiedono alcuni consigli su come mangiare e quanto io personalmente adotto questa filosofia : 

Colazione da re

Pranzo da principe 

Cena da povero

Questo perché la colazione e ‘ il mio pasto principale dove concentro L apporto calorico superiore e carico di carboidrati per fare questo la cena deve essere frugale e non fatta troppo tardi , inoltre altro mio accorgimento e ‘ quello di non arrivare mai affamato ad un pasto , per far ciò e ‘ necessario fare almeno uno spuntino a metà mattinata ed uno a metà pomeriggio 

MANGIARE PIANO CHI MANGIA PIANO VA SANO E VA LONTANO …….PICCOLI TRUCCHI 


Trucchi per mangiare pianoMangiare lentamente porta due vantaggi uno digestivo l’altro fa si che si mangi di meno dato che il senso di sazietà impiega 20 minuti affinché arrivi al cervello e non ci porti a mangiare ancora 
1 mettere in bocca il boccone solo quando si è completamente ingerito quello precedente 

2 usare la mano sinistra (per coloro che non sono mancini 

3 usare un timer 

4 appoggiare forchetta tra un boccone e l’altro

5 evita distrazioni tipo TV radio giornali ecc

6 masticare fino in fondo 

7 masticare almeno 20 volte 

8 mangiare bocconi piccoli

9 contare fino a 30 per ogni boccone 

CREMA DI AVENA  ALLA BANANA E CIOCCOLATO

Oggi ho fatto una variante del porridge una crema con avena banana e cioccolato 

Iniziamo dagli ingredienti 

Una banana 

Un bicchiere di latte senza lattosio 

Avena curva 120 grammi 

Un pezzo di cioccolata fondente 


Frullare banana avena e latte 

Mettere la cioccolata fondente e scaldare al microonde per tre minuti 

Ecco la crema squisita e dolce al punto giusto 

BISCOTTI PER LA COLAZIONE COSI BUONI ….MA ATTENZIONE ALL'ETICHETTA ECCO COME E COSA LEGGERE

 

biscottiBISCOTTI PER LA COLAZIONE COSÌ BUONI MA OCCHIO ALL ‘ETICHETTA ECCO COME È COSA LEGGEREMolti non disdegnano al mattino prendere una tazza di latte o di te con dei biscotti ma attenzione a quali scegliere e all’ etichetta .

1 evitare le produzioni che hanno grassi idrogenati o oli idrogenati altrimenti scegliere quelli in cui sono in fondo alla lista dato che la lista e ‘ in ordine decrescente

2 meglio prodotti con pochi ingredienti meno ce ne sono meglio sara’

3 scegliere biscotti in cui è contenuto olio di oliva o burro meglio il burro di altri grassi di scarsa qualità

4 vedere tabella carboidrati a parità tra un biscotti e l’altro scegliere quello con meno zuccheri e senza sciroppo di glucosio

5 attenzione alla tabella grassi scegliere quelli con meno grassi e sopratutto meno grassi idrogenati

6 scegliere quelli con meno calorie per biscotto

BISCOTTI PER LA COLAZIONE COSI BUONI ….MA ATTENZIONE ALL’ETICHETTA ECCO COME E COSA LEGGERE

 

biscottiBISCOTTI PER LA COLAZIONE COSÌ BUONI MA OCCHIO ALL ‘ETICHETTA ECCO COME È COSA LEGGEREMolti non disdegnano al mattino prendere una tazza di latte o di te con dei biscotti ma attenzione a quali scegliere e all’ etichetta .

1 evitare le produzioni che hanno grassi idrogenati o oli idrogenati altrimenti scegliere quelli in cui sono in fondo alla lista dato che la lista e ‘ in ordine decrescente

2 meglio prodotti con pochi ingredienti meno ce ne sono meglio sara’

3 scegliere biscotti in cui è contenuto olio di oliva o burro meglio il burro di altri grassi di scarsa qualità

4 vedere tabella carboidrati a parità tra un biscotti e l’altro scegliere quello con meno zuccheri e senza sciroppo di glucosio

5 attenzione alla tabella grassi scegliere quelli con meno grassi e sopratutto meno grassi idrogenati

6 scegliere quelli con meno calorie per biscotto

TE VERDE CON LIMONE E ZUCCHERO SI PUÒ ….ANZI È MEGLIO…


Te verde con limone e zucchero si può anzi sarebbe meglio :Aggiungere un cucchiaino di zucchero (meglio grezzo )e del limone aumenta l’assorbimento delle Catechine una classe di polifenoli presenti nel te grazie al saccarosio dello zucchero e alla vitamina c del limone 

Un ottima combinazione e’ quella di aggiungere anche lo zenzero per aumentare gli effetti depurativi dimagranti ed energetici .

Latte e caffè combinazione non proprio appropriata sopratutto per gli sportivi 


A Tutti noi piace bere un bel cappuccino o un caffè macchiato ma purtroppo non fa così bene al nostro organismo tale accoppiamento .il caffè contiene il tannino il latte la proteina detta albumina che associati insieme formano il tannato di albumina di difficile digestione se non dopo un tempo abbastanza lungo ,quindi se ci si deve allenare meglio non bere il cappuccino e se non si vuole rinunciare allo squisito rito della mattina italiana basta saperlo ci vorrà un po’ di tempo per digerirlo 

RISO ROSSO FAGIOLI E STRACCETTI DI POLLO RICETTA EQUILIBRATA E BILANCIATA 


Stasera ho preparato un piatto unico. Bilanciato ed equilibrato sia a livello di carboidrati che di proteine 

Ho usato il riso rosso che ha minor indice glicemico del bianco normale ,straccerei di pollo (carne bianca leggera ricca di proteine e povera di grassi ) e i fagioli 

I fagioli come tutti i legumi combinati hai carboidrati abbattono grazie alle fibre L indice glicemico del riso ed inoltre hanno proteine vegetali non associate a colesterolo e grassi 

Per 200 grammi di riso due portare 

Circa 115 gr di carboidrati 

60 gr di proteine e 19 gr di grassi