IMPORTANZA DELLA MOTIVAZIONE NELLO SPORT E NELL 'ALLENAMENTO


Quando iniziamo o interrompiamo un’ attività vi e ‘ sempre un motivo che può essere esterno o consciamente dentro noi stessi .La motivazione ha quindi un carattere psicologico che è in relazione con la riuscita di un ‘attività ,che ci può portare benefici .Eseguiamo un ‘ attività sportiva se essa ci porterà dei risultati , la motivazione può essere indotta da noi stessi o da motivi scatenanti esterni ( genitori , amici , allenatori , professori ,film , libri ecc ..)

Ogni individuo deve misurarsi o con se stesso o con gli altri per raggiungere l’autostima .

La motivazione può rimanere viva solo con alcuni incentivi esterni ( premi ,gratificazioni,conplimenti ecc ecc) o interni ( crescita fisica morale intellettuale ).

Se vi e ‘ motivazione vi sarà Costanza impegno e risultati , quindi motivazione e risultati vanno di pari passo insieme agli scopi.All ‘ inizio consiglio piccoli scopi concreti più facili da raggiungere ad esempio riuscire a correr per 40 minuti , che ci porteranno a scopi più grandi ad esempio correre una mezza maratona dopo un anno di allenamenti , oppure riuscire a fare 3 trazioni alla sbarra per poi arrivare a farne 10 ….senza scopo finale non vi sarà motivazione e non vi saranno risultati , magari meglio scrivere gli scopi da raggiungere su un diario o dove volete per poi controllarli periodicamente .

IMPORTANZA DELLA MOTIVAZIONE NELLO SPORT E NELL ‘ALLENAMENTO


Quando iniziamo o interrompiamo un’ attività vi e ‘ sempre un motivo che può essere esterno o consciamente dentro noi stessi .La motivazione ha quindi un carattere psicologico che è in relazione con la riuscita di un ‘attività ,che ci può portare benefici .Eseguiamo un ‘ attività sportiva se essa ci porterà dei risultati , la motivazione può essere indotta da noi stessi o da motivi scatenanti esterni ( genitori , amici , allenatori , professori ,film , libri ecc ..)

Ogni individuo deve misurarsi o con se stesso o con gli altri per raggiungere l’autostima .

La motivazione può rimanere viva solo con alcuni incentivi esterni ( premi ,gratificazioni,conplimenti ecc ecc) o interni ( crescita fisica morale intellettuale ).

Se vi e ‘ motivazione vi sarà Costanza impegno e risultati , quindi motivazione e risultati vanno di pari passo insieme agli scopi.All ‘ inizio consiglio piccoli scopi concreti più facili da raggiungere ad esempio riuscire a correr per 40 minuti , che ci porteranno a scopi più grandi ad esempio correre una mezza maratona dopo un anno di allenamenti , oppure riuscire a fare 3 trazioni alla sbarra per poi arrivare a farne 10 ….senza scopo finale non vi sarà motivazione e non vi saranno risultati , magari meglio scrivere gli scopi da raggiungere su un diario o dove volete per poi controllarli periodicamente .

GLI ALLUNGHI A FINE CORSA

L’allungo è un breve tratto di corsa 100 metri, per poi ritornare alla propria velocità io li faccio a fine corsa lunga per ottenere di nuovo brillantezza nelle gambe importante non scambiare l allungo per una ripetuta io ne faccio almeno 5 con recupero di un minuto e 30 l allungo non deve essere mai strappato ma armonico e progressivo aumentando di 20 secondi la velocità se ad esempio sono andato 5 a km devo andare a 4 e 40 per l allungo io mi trovo bene e ve li consiglirunner